Testata maglia

Uno sfortunato Ca De Rissi esce da Pontedecimo con una sconfitta immeritata e deve dire addio al sogno promozione.

Garbarino schiera un 4-3-3 con Massone tra i pali, la linea difensiva formata da destra verso sinistra da Rimassa, Avanzino, Oggiano e Casu, a centrocampo Campanella, Fregosi e Schiaffino e davanti il trio delle meraviglie Fuliano-Verduci-Barbieri.

Il Ca De Rissi parte subito forte e dopo due minuti Fuliano viene abbattuto in area: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Barbieri la cui conclusione è però parata dal portiere locale (primo errore dal dischetto in due anni per il bomber rossoazzurro). Il Cade non molla e dopo cinque minuti di gioco un corner finisce tra i piedi di Avanzino che calcia di prima intenzione, ma il tiro viene fermato dalla traversa. Passano pochi minuti e una respinta del portiere del Mignanego finisce tra i piedi di Barbieri che scivola al momento del tiro facendo scivolare così la palla sul fondo. La sfortuna non aiuta sicuramente la formazione della Valbisagno in questo primo tempo e alla mezz'ora arriva la doccia gelata: Rimassa si fa superare da un attaccante locale ed è costretto ad atterrarlo in area: Urbanec spiazza Massone e porta il Mignanego al riposo sull'1-0.

Durante l'intervallo l'allenatore del Mignanego Vacca e Massone vengono espulsi per un accenno di rissa: questa decisione dell'arbitro penalizza decisamente la formazione di Molassana in quanto dovrà affrontare l'intera ripresa (più eventuali supplementari) in inferiorità numerica. Dopo l'intervallo entra a difendere i pali Minetti in sostituzione di Casu: il Ca De Rissi ora rischia tutto e schiera un 3-3-3! Questa scelta viene premiata: Fuliano riesce a trovare il gol del meritato pareggio con un bolide dai 20 metri che si infila all'angolino alla destra del portiere che non può nulla! Il Mignanego sceglie di giocare per i supplementari e si chiude dietro, ma risulta molto pericoloso in contropiede (soprattutto con Urbanec) trovando però sempre Minetti o i legni a negare la gioia del vantaggio. Prima del fischio finale dei tempi regolamentari Vallebona rileva Rimassa.

I supplementari iniziano sempre con il Ca De Rissi che fa la partita, in quanto deve cercare di vincere entro il 120esimo per conquistare la finale. All'inizio del secondo tempo supplementare Garbarino si gioca l'ultimo cambio inserendo Coccaro per Schiaffino rendendo la squadra ancora più offensiva. A 6' dalla fine Fuliano si lancia in una fuga solitaria verso la porta e dopo aver scartato due giocatori avversari viene steso: ora anche il Mignanego è in 10 a causa del secondo giallo ricevuto da Campora. La punizione viene battuta dallo stesso Fuliano in modo impeccabile, ma il portiere respinge compiendo un vero e proprio miracolo, il tap-in di Verduci colpisce il palo e si spegne sul fondo: il Mignanego può tirare un sospiro di sollievo. Il Cade continua ad attaccare siccome pareggio significherebbe sconfitta oggi e in contropiede Urbanec salta Minetti al 120esimo e mette dentro il pallone del 2-1, risultato esagerato per quanto fatto vedere in campo.

Un grazie ai nostri tifosi che hanno cantato per 120 minuti, trascinando la squadra in un'impresa che sembrava possibile ma che purtroppo è sfumata anche a causa della bravura dell'avversario. Si conclude in questa maniera amara una grande stagione.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

    

    

    

Copyright ® caderissisangottardo.it. Tutti i diritti riservati. Non duplicare o ridistribuire in nessuna forma.

logo caderissi  
Ca De Rissi
San Gottardo
 
Via di Pino 35, 16138 Genova
P.Iva/C.F. 02117860995 Matricola FIGC: 935610
Fax 010 8561984
Società Affiliata Virtus Entella
Condizioni Utilizzo Cookie Policy       Webmail
 

    

Please publish modules in offcanvas position.